SEO SPECIALIST GENOVA

Che cos’è un SEO Specialist (o consulente SEO)?

SEO significa Search Engine Optimization ed è l’acronimo che sta dietro a tutte quelle azioni che hanno come obiettivo arrivare nell’Olimpo, ovvero in PAGINA 1 di Google. 

Se pensate che il SEO sia facile, vi sbagliate. Vi spiegherò perché rivolgersi ad un consulente SEO a Genova.

 

Sapete quanti risultati ci mostra Google in prima pagina? 

DIECI. Di cui alcuni a pagamento, ovvero non indicizzati grazie al SEO, ma grazie ai SOLDI.

 

E sapete quanti siti quei 10 risultati della prima pagina hanno dovuto sfidare?

Beh, quello dipende dalla ricerca. Comunque lo potete guardare da soli.
Google lo scrive sotto la barra di ricerca.

Ad esempio SEO porta 589.000.000 di risultati.

risultati seo google

Bene, in mezzo a cotanta vastità di contenuti, 10 siti hanno raggiunto la popolarità “GRATIS”.

Un momento, è davvero gratis? Sarebbe troppo facile.

Devo dirvelo purtroppo: niente è gratis amici miei. Neppure il SEO. 

Nel senso: non bisogna per forza pagare Google per essere lassù.
Questo non significa che essere in prima pagina di Google sia esente da sacrifici. 

Se sei già bravo a fare SEO (e probabilmente non saresti su questa pagina) sicuramente devi investire meno denaro ma più tempo
Questo perché le attività di SEO sono molte e un SEO Specialist Genova può aiutarti.

Se invece non sai niente di cos’è il SEO, allora l’investimento sarà soprattutto in termini di denaro.

Infatti il SEO non è un processo semplice e considera moltissime variabili. Ecco le principali:

 

1. Studiare

La prima cosa da fare quando si approccia un nuovo sito o un’ottimizzazione di un sito esistente è studiare.

Studiare cosa?

E’ semplice.

Studiare i concorrenti, studiare chi è ben posizionato su Google provando a cercare diverse parole chiave (o keywords) che siano legate al tuo business. Studiare il volume di ricerca delle parole chiave interessanti e la concorrenza per quelle parole chiave. Potrebbe essere interessante capire quali sono le meno “battute” per cercare di indicizzarsi su queste. 

Per farlo ci sono alcuni tool, pochi gratuiti purtroppo. Ecco i miei preferiti per diventare un SEO Specialist:

  • SEMrush, per me il migliore ma anche il più costoso. Fa praticamente tutto.
  • SEOzoom, l’alternativa italiana di SEMrush. Purtroppo ha solo 2 mercati di riferimento: italiano e UK. 
  • Majestic SEO: questo tool si occupa principalmente di backlink
  • RankingCoach: per neofiti, forse è il meno caro e quello che vi può aiutare di più all’inizio.
  • Seotesteronline: si può usare in modo gratuito per capire quali sono i punti di debolezza e di forza del vostro sito

2. On the Page SEO

Per semplificare: consiste in tutto il lavoro che un consulente SEO fa direttamente sulle pagine che stiamo creando. E’ la parte iniziale del lavoro di SEO. 
Si basa principalmente su contenuti di qualità, originali e densi di parole chiave legate a quelle per cui ci interessa essere nei primi risultati di Google.
In questa fase è necessario stare attenti a come viene creato il codice HTML e all’architettura del sito.
Va tenuto conto delle immagini e della velocità del sito. Vanno inseriti titoli coerenti con le parole chiave principali. 

 

3. Off the Page SEO 

Impostata la prima fase già all’interno dei sito, è necessario lavorare fuori dal sito stesso.

Oddio! Fuori dal sito sarà ancora più complicato!

Infatti è così.. è sicuramente più facile lavorare con i propri strumenti.

Ma uscire fuori in mezzo a quel casino è dura..

Ci sono alcune cose che non si possono prescindere

Fare link building – ovvero creare link da altri siti al mio sito.

Potenziare i social: più il mio sito è popolare sui social, più Google è contento. 

Aumentare la fiducia: Google deve fidarsi di voi. Non è assolutamente facile. Sicuramente i link esterni aiutano molto.

Come ultimo aggiungo anche tutto ciò che è personale, ovvero (soprattutto nel caso di attivitò “locali”) puntare su migliorare la propria presenza fisica online. 

 

Come state cominciando a capire fare SEO è un lavoro vero e proprio, che può costare anche caro, soprattutto quando ci si rivolge a delle agenzie strutturate. 

Per fortuna esistono anche dei professionisti freelance, come me, che possono aiutarti nell’indicizzare al meglio il tuo sito. 

ATTENZIONE però. Se il sito esiste già potrebbe essere necessario metterci mano, soprattutto sui contenuti, per renderlo SEO-friendly. 

Ma è troppo presto per parlarne, ogni caso va valutato a se.

Se vuoi avere qualche dritta da un SEO specialist, o se vuoi che ti aiuti con il tuo sito, chiamami o lasciami un messaggio, sarei molto felice di poterti aiutare!

 

 

scrivimi se vuoi essere ricontattato per una chiacchierata senza impegno.